chirurgia ricostruttiva

Malformazioni
della mano

Malformazioni
del piede

Malformazioni
del viso

Ustioni o esiti di ustioni

Correzione delle cicatrici

di cosa si tratta

La chirurgia plastica e plastico-ricostruttiva (dal greco plastikos ossia "plasmare/modellare") è una branca della chirurgia che si propone di correggere e riparare
i difetti morfologico-funzionali o le perdite di sostanza di svariati tessuti (cute, sottocute, fasce, muscoli, ossa, ecc.) sia congenite, che secondarie a traumi, neoplasie o malattie degenerative. Le tecniche fondamentali più utilizzate sono rappresentate dagli innesti e dai lembi.
La chirurgia plastica è una delle poche specializzazioni chirurgiche non "distrettuali" o di "apparato" opera quindi su qualsiasi distretto corporeo. Ciò comporta che la chirurgia
plastica abbia diverse sub-specializzazioni: la chirurgia della testa-collo, la chirurgia della mammella, la chirurgia della mano, il rimodellamento corporeo
(il cosiddetto body-contouring), la chirurgia degli arti inferiori, la chirurgia delle ustioni, la chirurgia ricostruttiva, e la chirurgia estetica (o cosmetica, che è una branca della
chirurgia plastica e non esiste come specializzazione isolata).